lunedì 13 marzo 2017

Frutta e verdura: la mia teoria

Non amo la frutta e la verdura.
Salutisti e nutrizionisti di tutto il mondo aspettate un attimo prima di puntare il dito contro il mio pensiero. Fatemi spiegare, poi magari penserete che sono pazza. O un genio, decidete voi.
Dai, sinceramente, a chi piace la verdura?
Cioè...ok la mangio, ma se posso scegliere tra pizza e verdura non c'è storia!
E la storia non c'è neanche tra pasta e verdura, carne e verdura, panino e verdura, formaggio e verdura, dolci e verdura.....
E poi ho scoperto che la fetta di iceberg dentro il BigMac non conta.
E nemmeno l'insalata russa.
La verdura è buona, diciamolo, solo se ben condita o aggiunta ad altri cibi predominanti.
Ma se consideriamo la quantità necessaria per far star bene il nostro corpo...siamo lontani anni luce.
Idem per la frutta.
Banana split a parte, che ho scoperto con gran rammarico non far parte della categoria, non mangio frutta.
Almeno non tutti i giorni e non nelle quantità raccomandate.
Non conta l'abbuffata di cocomero nell'afa di una serata d'agosto, o la scorpacciata di ciliegie che con quello che costano posso permettermela solo una volta all'anno, come una vacanza.
Perchè, ecco, il punto è anche questo.
Ai tempi dei miei nonni si mangiava prevalentemente frutta e verdura. Non per piacere, è che la carne era un cibo da ricchi e le pance si riempivamo con pane, verdura e frutta, che si trovavano in abbondanza a costo zero.
Adesso, se vado al supermercato, mi costa meno un chilo di macinato che un chilo di peperoni. E neanche c'è bisogno che dica che con un chilo di macinato ci vengono tante di quelle polpette buone...alla faccia dei peperoni.
Oltre al prezzo assurdo, c'è il discorso tempo. Per preparare le verdure, insalata a parte, ci vuole tempo. Lava, taglia, cuoci...per cosa poi? Mangiare verdure???
Il problema è che fanno bene.
Non bisogna essere luminari della nutrizione, ormai lo sappiamo benissimo.
Contengono vitamine e sali minerali indispensabili al nostro organismo.
Ecco la mia teoria: se posso sostituire frutta e verdura che non amo particolarmente e che comunque non mangerò mai nelle quantità consigliate, con una pillola che mi garantisce il perfetto apporto giornaliero di vitamine, perchè no?
Lo sfizio di mangiare una buona fragola me lo posso prendere ugualmente, ma intanto il mio corpo funziona bene grazie alla pillola.
Sono una pazza?
Forse.
O forse il mio cervello ragiona male perchè è carente di vitamine.

7 commenti:

  1. Ciao vecchia Pat,

    Bentornata dal tuo "ritiro" blogghistico.

    Se vuoi consigli vegetariani e/o fruttariani al 100 per 100 devi chiedere alla amica spettinata che è adepta al vegetarianesimo piu' puro, io sono anche vegetariano pero' senza esagerare all' occorrenza mangio un po' di tutto e non mi privo di nulla se ne ho voglia pero' evito di sicuro gli eccessi delle schifezze del supermercato piene di conservanti e robe varie, anche la puffola è metá vegetariana nel senso che a casa sua hanno abolito la carne pero' anche lei mangia pizza e pasta ... tantum ergo.

    CIO DETTO.

    Il tuo discorso è fallace da piu' punti di vista.

    (1) La frutta e la verdura sono buone e fanno bene : la frutta poi è buonissima, molto meglio di tante merendine e dolci piene di conservanti e robaccia chimica e/o grassi idrogenati che trovi al supermercato tra i cibi pronti o al ristorante.

    (2) VERDURA : Non è vero che devi perdere tempo a prepararla.... anzi da un punto di vista della praticitá la maggior parte della verdura, quella che non contiene amido, non deve nemmeno essere cotta, la puoi mangiare nuda e cruda al suo stato naturale dopo averla semplicemente lavata o tagliata o al limite puoi preparare frullati con quasi tutta la verdura esistente, oltre ovviamente alle insalate.

    (3) FRUTTA : TUTTA la frutta non ha bisogno di alcun tipo di preparazione o cottura. Puoi mangiarla al naturale che è la cosa migliore... come si dice in gergo dal produttore al consumatore.

    (4) Anche se prendi le pilloline per integrare minerali e apporti vari di frutta e verdura ... rimane sempre il problema per te di dover eliminare le schifezze chimiche ed i grassi che ingurgiti quando mangi il resto della roba che compri al supermercato, la carne, gli insaccati, le patatine, le pizzette, la frittura, insomma tutta la merda assortita che ti piace tanto (per ragioni di gola)

    CONCLUDENDO

    Una dieta sana richiede non solo un giusto ed adeguato apporto di frutta e verdura al naturale, ma anche la eliminazione o quanto meno la riduzione dei cibi dannosi, artificiali, oleosi, idrogenati, zuccherati o preconfezionati che compri al supermercato.

    Meditate donne ... meditate.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao giovane Vedetta, grazie dei consigli. So che mi immagini stravaccata sul divano a mangiare patatine fritte, merendine e bibite zuccherate, ma credimi non sono così masochista ;-)
      p.s.: mi sei mancato!

      Elimina
  2. Noi dai Pat!!!! Frutta e verdura sono buonissime, per dire io posso stare senza pasta, senza carne ma senza verdura e frutta mai! Non c'è giorno che non mi faccia un'insalata, poi magari vicino ci metto uno spiedino di salsicce ma l'adoro! Ti posso passare tante di quelle ricette sulla frutta e sulla verdura che scommetto cambieresti idea. Unica cosa: che non si creda che siano poco caloriche o meglio se le mangi così nude e crude si, ma non sarebbero commestibili...in tutti gli altri casi, sono quasi un piatto unico. Ahhh...io adoro il pinzimonio, potrei stare ore a pasteggiare con verdure a striscioline e kg di olio e sale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Farò finta di non aver letto quello che hai scritto e continuerò a volerti bene :D

      Elimina
  3. I miei figli sostengono che la cioccolata è frutta: dopo tutto il cacao si estrae dal frutto dell'albero del cacao, quindi....
    Mio marito considera frutta i marron glacé.
    Siamo una famiglia atipica, però, se vuoi, ti possiamo adottare!!

    RispondiElimina
  4. Ciao Pat bentornata! io pure ho un problema con frutta e verdura, un problema atavico direi. al momeno ne mangio, spesso e volentieri, e ho imparato ad apprezzarla. Certo mi piacciono gli spinaci... ma non li metterei a paragone con una bella costata di manzo con l'osso... che però non mangio. E che ti devo dire. Se mangio schifezze mi sento in colpa e se non le mangio mi incazzo perché mi piacciono. Sono in un vicolo senza uscita.

    RispondiElimina