venerdì 8 febbraio 2013

Sorprese

Ci sono delle cose che mi rendono felice e mi stupiscono allo stesso tempo.
O forse proprio perchè non me le aspettavo che mi rendono ancor più felice.
Come quando suona alla tua porta una persona che conosci ma neanche tanto.
Una di quelle che parla con poche persone e tutti considerano "strana".
Perchè non è accomodante.
Non l'ho mai vista fare un sorriso finto.
Perchè non le interessa far parte del "gruppo".
Non le interessa piacere per forza.
Io non l'ho mai considerata strana.
La considero solo vera e cruda. Con tutti i pro e i contro che questo può voler dire.
Comunque è quel tipo di "strano" a cui sento di appartenere. Non sempre d'accordo con gli altri. Non sempre per forza divertita perchè la situazione lo richiede. Non sempre "amichevole".
Oggi è venuta a casa mia. E io che credevo che non sapesse nemmeno dove abitavo!
I nostri figli vanno a scuola insieme e mi doveva lasciare una fotocopia.
La mia faccia stupita all'apertura della porta non la so descrivere. O_O
Credevo che se ne andasse dopo due minuti.
E invece l'ho fatta accomodare e abbiamo parlato quasi due ore come se ci conoscessimo da sempre.
E' stato "strano".
Una chiacchierata piacevole con una semi-sconosciuta, senza pensare all'orologio, alla casa in disordine, alle regole dell'ospitalità e a tanti perchè.
Mi ha fatto piacere.
Perchè?
Non lo so.
Mi ha fatto piacere e basta.

3 commenti:

  1. È la bellezza delle sorprese e la vittoria sui pregiudizi.
    Raffaella

    RispondiElimina
  2. Più che strano forse inaspettato. E le cose che ci lasciano piacevolmente stupite, sono sempre le migliori. Un abbraccio cara e buon fine settimana

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Buon fine settimana anche a te! :-)

      Elimina