domenica 6 aprile 2014

Bussano

(Il titolo è un omaggio ad una poesia da me molto amata)

C'ho messo un mese per scrivere questo post.
Volevo vedere come si evolveva la cosa.
Diego sono tre anni che pratica pugilato.
Tre anni passati tra fasciature, guantoni e ring.
Sono tre anni che mi prendo le occhiatacce delle altre madri.
Come se fossi una carnefice assetata di sangue che mette in pericolo la propria progenie.
Va a spiegare che in realtà faceva due ore di palestra a settimana (che gli hanno scolpito per bene il fisico), dove l'unico pericolo era quello di inciampare sulla corda per saltare.

Simone gli ha comprato una minimoto.
Non ieri o una settimana fa.
L'ha portata a casa quando Diego aveva più o meno quindici giorni.
E ormai sono due\tre anni che ogni tanto ci fa qualche giro, a dirla tutta senza neanche tanto entusiasmo.
E va a spiegare che la minimoto guidata da un bambino responsabile (e usata con le opportune protezioni) non è più pericolosa di una bicicletta usata da uno scellerato.

Da un po' di tempo avevo visto Diego andare in palestra come un dovere, non un piacere. Fermamente convinta di non dover creare a tutti i costi un campione triste, ne ho parlato prima con Simone e poi con Diego.
Cercando tra i vari sport a disposizione nella zona ed escludendo il calcio (mio figlio è troppo corretto per praticare uno sport così marcio....opinione nostra, siete liberi di non condividere), ci siamo detti: "Proviamo con il rugby!"
Dopo il primo allenamento Diego era al settimo cielo.
Ha ripetuto mille volte "E' una figata fighissima!!" che, detto da lui che non si entusiasma mai per niente e trova difetti in qualsiasi cosa, era già un successo.
In quasi nove anni non l'ho mai visto così euforico.
'Sarà la novità' ho pensato.
E sono stata un po' a vedere come si evolveva la nuova situazione.

E' passato un mese senza saltare nemmeno un allenamento. Nonostante tosse o pioggia.
Anzi, contando le ore che mancavano al prossimo.
Ho imparato a togliere fango da scarpe, maglie, pantaloni, calzettoni ecc..
Ho comprato un paradenti e una palla ovale per la prima volta.
Ho preparato il mio primo terzo tempo.
Ho visto la mia prima partita di rugby.
Ho esultato alla prima meta.


Bussano.
Scusate, devo andare.
Saranno gli assistenti sociali.

2 commenti:

  1. :-DDDDDDDDDD...........chi era?

    RispondiElimina
  2. :-D...se ti conosco un po' li avrai mandati a quel paese! Baciuzz

    RispondiElimina