martedì 19 gennaio 2016

Basta giustificazioni

Odio i buoni propositi perché sono consapevole che non riuscirò mai a portarli a termine.
L'unico che mi sono prefissata e che già sto mettendo in pratica è: BASTA GIUSTIFICAZIONI.
Ho il pessimo vizio di giustificare tutto e tutti. Di carattere sono così, cerco spiegazioni e motivi per giustificare gli altri.
Mi hai risposto male? Forse hai avuto una giornata pesante e sei stanco.
Non hai risposto al mio messaggio? Magari eri super impegnato in qualcosa di vitale importanza.
Mi hai trattato di merda? Ti capisco, hai avuto un'infanzia difficile.
Balle.
Tutte balle.
Io mi immedesimo nella vita degli altri, provo a mettermi nei loro panni, a cercare di ragionare con la loro testa, solo per giustificarli. Faccio dei trip mentali per poter psicoleggiare la mente contorta di certe persone.
Questo mio difetto, perché di difetto parliamo, me lo ha fatto notare Diego.
Tutto è cominciato quando una persona a cui lui vuole bene, si è comportata male nei suoi confronti.
Ne abbiamo parlato insieme, come sempre. Ed io ho cominciato a dare giustificazioni a quel brutto comportamento. E più parlavo e più lui smontava le mie ipotesi. E aveva ragione da vendere. Dopo mezz'ora di chiacchere campate per aria mi sono sentita una povera stupida e gli ho detto:"E' una stronza!! Quella persona è semplicemente una stronza!! Lo so che ti ha deluso e mi dispiace, ma non possiamo cambiare le azioni degli altri. Possiamo solo prenderne atto e poi regolarci di conseguenza. Ma la cosa positiva è che tu adesso hai un vantaggio: conosci davvero quella persona. E la conoscenza ci rende liberi.". Diego ha sgranato gli occhi, forse si aspettava altre mille giustificazioni. E invece ha capito perfettamente quello che intendevo.
Troppe volte giustifico e capisco. Basta. A volte, quasi sempre, la risposta a certi comportamenti è palese: certe persone sono semplicemente Stronze con la S maiuscola!
Da quell'episodio di Diego ho cominciato a lavorarci e mi sento più serena. Non mi faccio più tante seghe mentali per persone che non lo meritano. E' un modo completamente diverso da quello che credevo fosse il mio carattere.
Ma, come buon proposito, voglio smettere di perdere tempo a giustificare e sentirmi finalmente libera.

8 commenti:

  1. Uhm. Discorso complesso PAT.
    IO ho fatto il percorso inverso. Io ero quella dura-e-pura, della serie se non mi vai bene ti cancello (anche coi familiari....) ma ad un certo punto mi sono accorta che anche così non funzionava un gran che. Ero molto infelice perché mi pareva di vivere in un mondo dove dovevo stare sempre allerta, sempre attenta a che nessuno mi passasse dietro le spalle, hai visto mai. Camminavo rasente i muri con tutti i sensi vigili perché prevenire è meglio che curare.
    Una fatica immane.
    Così mi sono messa anche io a cercare "giustificazioni" solo che io non le vedo proprio in quel modo; considero piuttosto che ogni azione ed ogni comportamento ha un motivo, e conoscere o cercare di capire quel motivo mi aiuta a mettere le persone nella giusta prospettiva.
    Ora sono molto più serena. Ho meno l'impressione di vivere su un campo di battaglia, e la mia aumentata indulgenza finora non mi ha portato alcuno svantaggio. Finora, ripeto.

    Poi certo: ci sono persone che sono stronze e basta e quelle bisogna riconoscerle. Sicuramente quando la cosa tocca i nostri figli, ci saltan fuori certi artigli che non avremmo magari usato per noi stesse. Ci sta.

    Però di base non tornerei indietro, personalmente.
    Preferirei al limite dare due dita di fiducia di troppo a qualcuno che non se lo merita, piuttosto che sbagliare segandolo all'altezza del ginocchio.

    Perché comunque, che uno sia bello e bravo o brutto e cattivo, di fondo non mi tocca, voglio dire: ho lavorato anche su quello. Sul non farmi troppo coinvolgere (naturalmente marito e figli a parte!) sul restare comunque me stessa e non permettere a terzi di "contaminare" il mio buon umore.

    baci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io tendo a cercare sempre il 'perchè' di certi comportamenti. Non voglio credere che la gente possa essere così Stonza di proposito!
      Eppure molto spesso vengo smentita.
      Ho imparato a farmene una ragione ma sopratuto a fregarmene.
      PS: Non ridere!!!!

      Elimina
    2. Per Puff: la verità è sempre nel mezzo! Non voglio cancellare le persone, ma solamente riconoscerle per quelle che sono. Facile no? ;-)

      Per Impe: scusami...sto ridendo!!! :D

      Elimina
  2. Pensa quanto è paradossale questa cosa Pat: tuo figlio ti ha insegnato a dine "Basta giustificazioni" e quante volte accade anche a me....pensa che meraviglia: impariamo da loro!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Troppe cose mi ha insegnato, mica solo questo!! :-)

      Elimina
  3. Purtroppo è triste ammetterlo ma è così come dice Diego e prima lo capiamo meglio è. Forse sbaglio io, sono un po' negativa, diffidente per natura e poco incline a giustificare i comportamenti degli stronzi, raramente do una seconda possibilità .. ma a che servirebbe? semmai dovrebbe essere chi sbaglia a giustificarsi con noi.
    Besos
    Marina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non siamo negative, siamo realiste!

      Elimina