giovedì 15 ottobre 2015

La femminilità

A me 'sta storia della femminilità è stata sempre sulle palle  incomprensibile.
Cos'è la femminilità?
Una chioma lunga e fluente?
Un tacco 12?
Una calza velata?
Un vedo non vedo?
Le tette di fuori?
Sculettare come se avessi la sciatica?
Una faccia truccata stile Halloween?

Io sono il cosiddetto "maschiaccio".
Ho i capelli rasati e vesto sportiva.
Piuttosto che parlare di scarpe e vestiti, mi intrattengo in chiacchere da bar con parolacce annesse.
Non mi trucco quasi mai e quando lo faccio è talmente leggero che nemmeno si vede.
I gioielli (diciamo bijoux) mi piacciono, ma poi li indosso poco. Mi appesantiscono, mi impicciano. Per dire, sono sposata da 13 anni ma non riesco ancora a dormire con la fede infilata.
Le borse non mi interessano, le uso solo per non avere le tasche gonfie di oggetti e di solito ne compro una (bancarella forever) che me la faccio durare finchè non si autodistrugge e quindi sono obbligata a comprarne una nuova. Va da sé che non è mai abbinata al look.
Descritta così sembro un cesso.
In realtà io mi sento molto femminile.
Ho la capacità di saper ridere della vita, so rimboccarmi le maniche per ottenere qualcosa, sono forte quando devo risollevare situazioni o persone, sono dolcissima con chi voglio. So essere stronza con chi non ha rispetto, fragile in alcuni momenti. Sono rock, sono sdolcinata, sono ribelle e perché no, anche sexy.
Sono intelligente, sono troppo sensibile.
Sono modesta ;-)
In una parola mi sento "donna".
E se la femminilità è qualcosa di superficiale legato solo al look, allora sono fiera di non essere femminile.

4 commenti:

  1. Per me la femminilità è qualcosa che si ha dentro.
    Non importa come ti vesti, io una volta ho visto una ragazza in tutona verde e arancio da operatrice ecologica smontare con un salto da un camion dell'immondizia che aveva una luce al neon sopra la testa per quanto era femminile.
    Certo in parte ha a che fare anche con i vestiti che indossi. MA ti si devono adeguare.
    Cioè non è che sei fredda e rigida e improvvisamente un paio di calze con la riga ti fanno venire fuori Sharon Stone. Personalmente mi sento al top quando ho addosso un vestitino e stivaloni cattivi pieni di fibbie. Che non direi siano il massimo dell'aggraziato. Ma sto a mio agio, e la cosa traspare. Ecco forse è questa la chiave: sentirsi a proprio agio. Quando sei a tuo agio, quello che hai dentro viene fuori. E' chiaro che la stessa cosa vale per te :-)



    RispondiElimina
    Risposte
    1. Condivido pienamente!

      Elimina
    2. Assolutamente d'accordo.
      Non sono nè i tacchi nè il trucco a fare di una femmina una donna.
      E' che donna si nasce e io, modestamente, lo nacqui!!

      Elimina
  2. La femminilità con il look non c'entra niente, la femminilità è un modo di essere.

    RispondiElimina